Come Risparmiare Comprando Prodotti Sfusi

Comprare prodotti sfusi piace e fa risparmiare. Sono tanti gli italiani (ma non ancora abbastanza, purtroppo) che preferiscono comprare “alla spina”. I vantaggi sono molti: salvaguardia dell’ambiente, vantaggi per il portafoglio, riduzione degli sprechi di cibo dovuti a confezioni grandi, ritorno a tradizioni dal sapore antico.
Infatti più che di un nuovo modo di fare la spesa si dovrebbe parlare di una vecchio modo rivisitato, visto che un tempo niente era venduto confezionato.

Salvaguardia dell’ambiente e risparmio energetico
Non essendoci imballaggi, i prodotti sfusi limitano moltissimo i rifiuti. Facendo la spesa in questo modo in casa si producono solo rifiuti organici e durante il trasporto (essendo più leggeri) si può arrivare ad un risparmio di CO2 che si aggira tra il 28 e il 40%. Basta pensare a quanto sia diverso riempire un camion di vino imbottigliato o, invece, sfuso. Inoltre, riutilizzando barattoli, sacchetti e flaconi, calerà anche la loro produzione e, di conseguenza, il consumo di energia e di materiali necessari per fabbricarli. Inoltre gli imballaggi sono più uno strumento per veicolare il marchio più che una reale necessità.

Risparmio
Il vantaggio economico non riguarda solo il consumatore, che risparmia le spese dell’imballaggio e riduce quelle di trasporto, ma non si deve pagare il ricarico per le scatole e la pubblicità.
Comprando prodotti sfusi si può arrivare a spendere dal 30 al 70% in meno, con una media del 43%.

Non tutti i negozi che vendono alla spina hanno le stesse modalità. Nei supermercati di solito si trovano soprattutto detersivi e ci si serve da soli, acquistando però il loro flacone la prima volta. Qui lo svantaggio è che non si può acquistare la quantità che si desidera, ma solo quella standard del contenitore pieno.
Meglio nei negozi specializzati nello sfuso, dove si pesa tutto ciò che si compra, dai detersivi alle spezie fino ai biscotti. Così l’acquirente può portare qualunque flacone, barattolo e sacchetto per riempirlo tutto, a metà o un quarto, in base alle proprie esigenze. Inoltre il vantaggio dei negozi è che si viene serviti da personale in grado di dare consigli e informazioni.

Consigli pratici
Prima di comprare sfuso è utile lavare e conservare i contenitori: barattoli di vetro, scatole di latta e tutti i contenitori di qualità che andranno riempiti con detersivi alla spina e prodotti alimentari sfusi.
E’ utile preparare le etichette per annotare la data di scadenza ed eventuali informazioni utili per la preparazione del prodotto (dosi, tempi di cottura, ecc).
Per quanto riguarda la conservazione dei cibi valgono le stesse regole di quelli confezionati: vanno tenuti in luoghi freschi e asciutti, lontani da fonti di calore e possibilmente non esposti alla luce.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *