Come Aprire un Conto Corrente in Germania

Per prima cosa bisogna dimostrare di avere il domicilio in Germania, quindi è necessario effettuare la registrazione della residenza presso un ufficio chiamato “Einwohnermeldeamt” che solitamente si trova in centro città.
Dopo questo passaggio fondamentale, bisogna decidere a quale banca affidarsi. Per fare questo, si sceglie solitamente quella che offre le condizioni migliori in termini di costi mensili ed annuali per il mantenimento del conto corrente e che meglio risponde alle nostre necessità.

Il conto corrente più comune è il cosiddetto “Girokonto“, molto comodo perchè permette di svolgere molte più operazioni rispetto ad altri conti correnti che le banche propongono. Aprendo questo conto, gli studenti hanno il vantaggio di poter chiedere l’esenzione delle commissioni, che in tedesco viene definita Kontoführungsgebühren.

In generale, con questo prodotto si può, per esempio, trasferire denaro per saldare gli importi di fatture attraverso i formulari per i bonifici oppure organizzare pagamenti periodici di importi sempre fissi, come la rata del mutuo per l’acquisto di una casa. C’è anche la possibilità di pianificare di far accreditare sul conto pagamenti regolari con importi variabili, come quelli delle bollette che variano solitamente ogni mese.
Inoltre, questo conto ci permette di prelevare dallo sportello bancomat della propria banca usando una carta EC senza alcun costo aggiuntivo. Meglio non farlo presso gli sportelli di altre banche perché, al contrario, verrebbe a costare molto.

In base ai limiti ammessi dalla banca con cui si apre questo tipo di conto, in caso di necessità è possibile lasciare il conto scoperto. La quantità di questo credito dipende dal tuo reddito mensile. Se non si ha particolare urgenza si tende ad evitare di usufruire di questo tipo di servizio, in quanto il tasso d’interessi per rimanere scoperti è molto alto. In questi casi non bisogna dimenticare che le banche tedesche sono da sempre molto conservatrici quando si tratta di concedere carte di credito o crediti in generale.

Per chi non ha bisogno di effettuare prelevamenti di importi importanti oppure particolari transazioni finanziarie, può semplicemente aprire un conto di risparmio, chiamato Sparbuch, che ha un tasso d’interesse migliore. La banca consegna il classico libretto bancario che servirà per fare i depositi sul conto e, generalmente, si possono prelevare ogni mese fino a duemila euro, senza dover dare preavviso alla banca.
Il secondo tipo di conto è conveniente se non vi è la necessità di fare trasferimenti o addebiti diretti, perchè sono servizi non previsti in questi tipi di conto.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *