Come Aprire un Conto Corrente in Svizzera

La Svizzera, a pochi passi dall’Italia, è ritenuta un piccolo paradiso fiscale dove molti ambiscono a trasferire i loro risparmi magari aprendo un conto corrente. Eppure aprire un conto corrente in Svizzera non è così difficile come possa sembrare, basta seguire attentamente alcune indicazioni e superare alcuni ostacoli. Aprire un conto in Svizzera, infatti, vuol dire accedere ad una grossa opportunità. Non sono solo gli italiani a voler proteggere i loro risparmi trasferendo o aprendo i conti presso le banche oltre le Alpi, ma le richieste arrivano anche da Portogallo, Spagna e Grecia, proprio per la grave situazioni di crisi.

Per aprire un conto corrente in Svizzera è necessario recarsi di persona presso l’istituto di credito scelto. Qui, infatti, la maggior parte dei conti correnti possono essere aperti solo dietro la richiesta effettuata di persona e solo pochissime banche accettano la richiesta di apertura conto tramite form o moduli inviati via Internet. Un primo passo da fare, quindi, è recarsi in Svizzera, oppure affidarsi ad intermediari specializzati che però hanno un costo elevato e che si occupano di gestire tutta la procedura.

Risulta essere necessario avere la maggiore età ed un documento di riconoscimento valido. Tuttavia, oltre la carta d’identità, le banche richiedono documentazione aggiuntiva in base alla tipologia di istituto di credito, al conto corrente che si intende aprire ed all’entità del patrimonio che si intende versare. La banca elvetica potrà richiedere, quindi, certificato di residenza, busta paga, bollette ed utenze ed altre informazioni.

La scelta della banca è importante: in Svizzera vi sono tantissime banche, ma per un italiano è meglio rivolgersi a quelle del canton Ticino. Qui, infatti, si parla anche italiano e si avranno così molte meno difficoltà legate alla lingua. Si potranno incontrare addetti che parlano italiano, leggere e firmare contratti nella propria lingua, un vantaggio non da poco visto che è sempre bene accertarsi di tutte le condizioni prima di apporre la propria firma sul foglio. Solitamente, se tutta la documentazione è in regola, bastano circa 15/20 minuti per aprire il proprio conto corrente in Svizzera presso una delle filiali.

Avere un conto corrente all’Estero è assolutamente legale, ma è importante dichiarare gli importi al fisco se sono superiori ai diecimila euro. La dichiarazione va fatta l’anno successivo a quello delle operazioni. E’ da sfatare anche l’idea che i conti correnti in Svizzera abbiano dei costi eccessivi o molto più alti rispetto a quelli italiani. Aprire un conto presso una banca elvetica è semplice, richiede solo un po’ di attenzione e costituisce una vera e propria garanzia per i propri risparmi.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *