Spese di Gestione per la Detenzione di Oro

Da qualche anno, investire sull’oro è uno dei migliori metodi per produrre dei guadagni a breve, medio e lungo termine.

Bisogna però sapere in che modo è più saggio investire in questa materia prima, perché le spese di gestione variano secondo il metodo che scegliete ovvero lo stoccaggio di oro fisico o il trading online dell’oro attraverso i CFD. Ecco quindi alcune spiegazioni dettagliate sulle spese imputate ad ognuna di queste soluzioni.

Le spese di gestione sullo stoccaggio dell’oro fisico
Lo stoccaggio dell’oro fisico richiede l’apertura di un conto speciale presso una banca.

Ora, questo tipo di conto non è ovviamente gratuito e comporta alcune spese di gestione. L’affitto di una cassetta di sicurezza è una soluzione possibile ma costa ancora più cara.

Esistono vari tipi di conto in oro come i conti assegnati che servono a stoccare l’oro in forma di barre, lingotti o monete e che sono gestiti dalla banca. In questo caso dovrete anche sottoscrivere un’assicurazione obbligatoria. Le spese in questo caso sono tra le più alte perché l’oro così stoccato non può essere utilizzato dalla banca.

Potete anche optare per un conto non assegnato che presenta delle spese di gestione meno elevate ma che in cambio autorizza la banca ad utilizzare il vostro oro per delle operazioni finanziarie più o meno rischiose.

Le spese prodotte dal trading dell’oro
Se desiderate investire nell’oro senza dover pagare simili spese di gestione, la miglior soluzione rimane quella di trattare su questa materia prima online e quindi utilizzarla come attivo per profittare delle forti variazioni registrate dai suoi prezzi, senza doverne detenere fisicamente. Per far questo i CFD sono senza dubbio il supporto più adatto perché presentano spese molto basse.

Le spese sul trading dell’oro, applicate dai broker online, vengono fatturate sotto forma di spread.

Si tratta quindi di un margine applicato alle vostre transazioni e che dipende dal volume di scambi che operate sul mercato. Di norma queste spese sono molto più interessanti delle spese di stoccaggio dell’oro fisico ed hanno il vantaggio di variare in funzione del vostro profilo di investitore. Se investite un piccolo ammontare, o al contrario un ammontare significativo, le vostre spese saranno proporzionali alle vostre operazioni e voi ne sarete informati in piena trasparenza.

Del resto i mediatori online non propongono tutti gli stessi spread sull’oro perciò, effettuando un confronto tra le varie offerte del mercato, potrete beneficiare di spese tra le più interessanti realizzando dei profitti considerevoli e senza dovervi preoccupare della sicurezza dello stoccaggio del vostro oro.

In definitiva investire online sull’oro rimane la maniera più semplice e più economica per profittare del rialzo dei prezzi di questo prezioso metallo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *