Volatilità e Trading sulle Notizie

In uno degli scorsi articoli abbiamo accennato al fatto che fare trading usando le notizie è più difficile di quanto si possa pensare. Perché? La ragione principale è la volatilità del mercato. Si può infatti fare la mossa giusta, ma bisogna stare attenti al fatto chen il mercato abbia lo slancio per sostenere il movimento.

Se ad esempio ci sono delle attese per un dato macroeconomico importante, come quello relativo ai posti di lavoro USA, e queste attese non vengono realizzate, allora potrebbero esserci dei problemi. Ad esempio, se il mercato aveva previsto 120.000 posti di lavoro aggiunti rispetto ad un dato mese precedente, e se per qualunque motivo ne dovessero venire aggiunti solo 56.000, allora potrebbe esserci una delusione del mercato che potrebbe portare ad una perdita di terreno da parte della valuta direttamente interessata.

Se tuttavia lo slancio al rialzo della valuta è forte, allora essa potrebbe rapidamente tornare in guadagno. Questo avvenimento potrebbe dunque portare delle grandi opportunità per i trader qualora si riuscisse a sfruttare la volatilità.

E’ possibile evitare di essere colpiti dalla volatilità quando si fa trading sulle news? Per fare questo bisognerebbe avere a disposizione un broker on line che ci consente di fare delle operazioni con delle opzioni note come opzioni esotiche. Questa hanno generalmente dei livelli barriera e potranno essere redditizi o meno a seconda del fatto se tale livello barriera venga violato. Il payout è in questi casi predeterminato e il premio o il costo dell’opzione è basato sul pagamento.

Nel prossimo articolo andremo a vedere nel dettaglio come poter sfuggire alla volatilità di quando si fa trading sulle notizie, in maniera da fare in modo di diminuire al massimo i rischi legati al trading stesso. Andremo inoltre a vedere quali sono, solitamente, le opzioni esotiche che un broker potrebbe mettere a nostra disposizione.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *